HOME > COLLANE > ERETICA > HOTEL CALIFORNIA...
 
   
 
 

Alessandra Azzaroni
Hotel California
Romanzo erotico


COLLANA: Eretica
GENERE:
pp. 128, 12x17cm
Anno: 1998
PREZZO: 6,15 euro
(15% di sconto sul prezzo di copertina: 7,23 euro)
ISBN: 9788872264447




 
   
 

Nii Ayikwei Parkes
SORTILEGIO A SONOKROM
  Chiara Fortebraccio Di Domenico
POCHE REGOLE SEMPLICI
  Roberto Trussardi
È COME TIRARE IL COLLO ALLE GALLINE

“Ricordi, Chia, la notte di Freddy Krueger? Prima eri a pezzi, eri completamente a pezzi, ma come ti ho portata di là, nel mio letto, ti sei addormentata subito. Ti sentivi protetta, e io sono rimasto a guardarti dormire almeno per un'ora. Avevo una paura fottuta, Chia, e non sapevo neanche io perché. Mi dicevo: è solo una delle tante, arrivano qui e poi se ne vanno, e non rimane niente, di nessuna”.

APPROFONDIMENTI

La sera dopo, verso le otto, sei arrivato puntuale. L'ho sempre detto: tu sei il genere d'uomo abituato a pagare i debiti di gioco.
Ero convinta, però, che saresti arrivato incazzato, mentre invece sembravi rilassato e tranquillo.
Era la prima volta che ti vedevo vestito normalmente, senza il tuo solito camice con pantaloni verdi da camera operatoria. Indossavi un paio di jeans molto scoloriti e molto stretti, un golf di shetland nero, un giubbotto di pelle da aviatore, e ai piedi un paio di scarpe da basket.
Nonostante il codino, eri in gran forma. Mi piacevi, cazzo. Dio , quanto mi piacevi.
"C h e n e h a i f a t t o d e l l a f i c a s p a z i a l e ?"
"Si farà trombare da qualcun altro. Tanto, non è sempre e solo questo che volete voi donne da noialtri? Scopare, scopare e scopare?"
"Penso di sì, Marco".
"Ecco, appunto. Almeno tu lo riconosci".
Ti sei acceso una sigaretta e poi me l'hai passata, per farmi fare qualche tiro.
"Ho incontrato quella troia di dottoressa, sai, la puttana comunista. Dice che ti dedico troppe attenzioni, che tu sei la mia prediletta e altre cazzate del genere. Le ho detto, senta, dottoressa, non mi sembra di avere mai trascurato le altre mie pazienti, quindi non capisco dove voglia arrivare. E lei mi fa, ma no, Marco, lo so che tu sei sempre sollecito. Senti che cazzo di termine "sollecito", come il sollecito del cazzo che si fa alla Telecom quando hai il telefono guasto. Il punto è, continua lei, che non è bene, non è giusto che tu ti attacchi troppo a una delle pazienti. E’ una questione di principio, Marco, una regola non ufficiale ma molto, molto importante."


 

LASCIA UN COMMENTO
Nickname: (obbligatorio)
Titolo: (obbligatorio)
Testo:
   
 

Banda Aperta Srl - via G. Gatteschi, 23, 00162 Roma - P.Iva 12965071009 | Privacy Policy