HOME > COLLANE > ERETICA > TE LA DO IO BRASILIA...
 
   
 
 

Mario La Ferla
TE LA DO IO BRASILIA
La ricostruzione incompiuta di Gibellina nel racconto di un giornalista-detective


COLLANA: Eretica
GENERE:
pp. 168
Anno: 2004
PREZZO: 8,50 euro
(15% di sconto sul prezzo di copertina: 10,00 euro)
ISBN: 9788872268339




 
   
 

Antonio Castronuovo
SUICIDI D'AUTORE
  Guia Risari
COSÌ CHIAMÒ L'ETERNO
  Andrea D'Urso
INEVITABILE FOLLIA

Il 15 giugno 1968 il terremoto sconvolge la Valle del Belice. Mentre la ricostruzione parte tardi e male, si afferma l’idea di ricostruire Gibellina 18 km più in basso rispetto al paese distrutto dal sisma. La città deve essere speciale, nuova, capitale dell’arte moderna, altro che paese rifatto su misura
di quelli antichi. Così la gente del Belice – invece di acqua, luce, strade, scuole e centri sociali e culturali – vede sorgere edifici scandinavi, boulevard parigini, chiese stile islamico e una infinità di monumenti-opere d’arte. A distanza di tanti anni, dopo enormi investimenti, Gibellina è una città incompiuta, soprattutto invivibile, simbolo dell’intera Valle del Belice, dell’intera fatiscente ricostruzione.
 

LASCIA UN COMMENTO
Nickname: (obbligatorio)
Titolo: (obbligatorio)
Testo:
   
 

Nuovi Equilibri Srl in liquidazione - via Ripagretta 6 - 01016 Tarquinia - C.F. e P. IVA 01554950566 | Privacy Policy