HOME > COLLANE > MARGINI > TERRA NERA...
 
   
 
 

Giuse Alemanno
TERRA NERA
Romanzo perfido e paradossale di cafoni e d’anarchia


COLLANA: Margini
GENERE:
pp. 144
Anno: 2005
PREZZO: 5,95 euro
(15% di sconto sul prezzo di copertina: 7,00 euro)
ISBN: 9788872268605




 
   
 

Sarah Revoltella
ANTIMONIO
  Antoine de Saint-Exupéry
SPAGNA INSANGUINATA
  Dario Piccotti
L'INFERNO DEL PROLETARIATO

È la storia della terribile volontà di potenza del protagonista, Nino, un ragazzo ‘cafone’ pugliese che decide di diventare padrone ad ogni costo e con ogni mezzo; di sua madre Annina, figura tragica nel solco della tradizione narrativa meridionalista di matrice verghiana; e di zio Peppe, originale e pericoloso imbroglione, guaritore e ruffiano.
Attraverso vicende spesso violente ed esplicitamente carnali, viene offerta una visione del sottoproletariato agrario di tutto il secolo scorso. In più vive nel romanzo il confronto tra due grandi temi dell’anarchismo: quello legato alle intuizioni di Errico Malatesta e quello dell’anarco-individualismo stirneriano, che si incarna proprio in Nino.


APPROFONDIMENTI

intervista a Giuse Alemanno. intervista di Francesco Dezio
www.feltrinelli.it. recensione a Terra Nera
www.musicaos.it. recensione a Terra Nera di Stefano Donno, su www.musicaos.it
 

LASCIA UN COMMENTO
Nickname: (obbligatorio)
Titolo: (obbligatorio)
Testo:
   
 

Banda Aperta Srl - via G. Gatteschi, 23, 00162 Roma - P.Iva 12965071009 | Privacy Policy