HOME > COLLANE > NEW JAZZ PEOPLE > I SEGRETI DEL JAZZ...
 
   
 
 

Stefano Zenni
I SEGRETI DEL JAZZ
Una guida all'ascolto + CD


COLLANA: New jazz people
GENERE: Musicale + CD
pp. 328
Anno: 2008
PREZZO: 21,00 euro
(16% di sconto sul prezzo di copertina: 25,00 euro)
ISBN: 978-88-6222-007-1




Per l'ascolto dei brani on-line:
www.stampalternativa.it/wordpress/i-segreti-del-jazz/


 
   
 

Albert Hofmann
I SOGNI DELLA MATERIA
  Mario Boffo
FEMMINA STREGA
  Nii Ayikwei Parkes
SORTILEGIO A SONOKROM

Un libro da leggere e ascoltare. Con più di 100 brani musicali in mp3 nel Cd Rom allegato, scelti tra i capolavori della storia del jazz, ecco la più completa guida integrata all’ascolto e alla comprensione delle musiche afroamericane. Tutto quello che finora è parso il frutto di un impenetrabile estro artistico trova il proprio posto nel quadro dettagliato e limpido di questo libro: un viaggio che abbraccia la cultura e il linguaggio jazzistici e intanto getta luce sui meccanismi profondi del fare musica, dall’improvvisazione alle poliritmie, dal sound alle forme, raccontati con rigore analitico e in modo accessibile, e resi finalmente concreti attraverso gli ascolti. Una grande sintesi d’assieme, uno sguardo sulle profondità storiche ed espressive della musica, costellato dalla rivelazione di affascinanti finezze in centinaia di capolavori, tra cui le opere di Davis, Ellington, Parker, Mingus, Armstrong. Questo libro/Cd, concepito con un metodo innovativo e interdisciplinare, in un fertile viavai dalla pagina alla musica, è un “terzo orecchio” offerto al lettore/ascoltatore alla scoperta dei segreti del jazz. Un testo fondamentale, con pochi eguali in Europa e America, che colma un vuoto scientifico e divulgativo e apre nuove prospettive alla comprensione della musica del nostro tempo.

APPROFONDIMENTI

Stefano Zenni è presidente della Società Italiana di Musicologia Afroamericana e membro dell’Advisory Board del Center for Black Music Research di Chicago. è docente di Storia del jazz e delle musiche afroamericane presso i Conservatori di Bologna e Pesaro; insegna presso i seminari di Siena Jazz, Merano Jazz e Chieti in Jazz, di cui è anche direttore. Ha scritto e curato libri su Miles Davis, Louis Armstrong, Herbie Hancock, Charles Mingus (gli ultimi tre pubblicati nella collana “Jazz People” di Stampa Alternativa), e ha contribuito alla riscoperta di Umberto Cesàri. Redattore del New Grove Dictionary of Jazz II, direttore artistico della rassegna Metastasio Jazz a Prato e della stagione musicale della Società L. Barbara di Pescara, conduttore di Rai Radio3, è stato candidato ai Grammy Awards per le migliori note di copertina.

ANTOLOGIA SONORA ON-LINE:
www.stampalternativa.it/wordpress/i-segreti-del-jazz/

Intervista audio a Stefano Zenni
www.dacapoalfine.it/2008/04/11/i-segreti-del-jazz-il-musicologo-stefano-zenni-e-il-suo-nuovo-libro/

Recensione su musicaround.net e intervista a Stefano Zenni
www.musicaround.net/index.php?option=com_content&view=article&id=70:stefano-zenni-i-segreti-del-jazz-recensione&catid=63:recensione-libri&Itemid=57

aspettandoilcaffe.wordpress.com/2013/08/04/i-segreti-del-jazz/

www.argonline.it/index.php?option=com_content&view=article&id=711:stefano-zenni-i-segreti-del-jazz-una-guida-allascolto-stampa-alternativa-200&catid=6:crash-test-libri-riviste-cd-vhs-dvd&Itemid=31

"Strumenti musicali", dicembre 2013 - intervista a Stefano Zenni:
www.rivistedigitali.com/Strumenti_musicali/2013/10?targetPagNum=056&searchTerms=&tt=S


segreti_aaj.txt. recensione tratta da http://italia.allaboutjazz.com
musicalnews_segreti.txt. recensione su www.musicalnews.com
LA PAROLA AI LIBRI - GFG.txt. recensione di Gian Franco Grilli
 

I COMMENTI DEI LETTORI
  21/11/2008
piccola critica
Ho preso il libro. Bello, approfondito. Però, siccome dite più volte che è un libro che si ascolta, non capisco perchè non abbiate inserito un altro paio di cd a contenere i brani citati; oppure avere la possibilità di scaricarli a gruppi, non uno per uno.
Così come avete fatto uno si deve mettere di fronte al pc a leggere il libro???
Spero che poniate rimedio.
grazie, saluti


marco
 
     
  23/11/2008
bello, però.......
complimenti a stefano zenni, il libro è davvero bello ma il cd......come dire, mi associo alla critica di marco, è davvero inutile avere alcuni brani su cd, e perfettamente disponibili, ed altri invece a disposizione, e non sempre, sul web. insomma, è possibile porre rimedio?
alessandro


alessandro
 
     
  02/03/2009
Critica giusta
Il libro è davvero bello, mi associo però anch'io alle critiche sopra, sperando che si possa presto trovare in circolazione un cd con le tracce mancanti...

Corso
 
     
  31/03/2009
Nessuna critica
Il libro è eccezzionale. Il libro che andavo cercando da tempo. Un lavoro, a mio avviso, impagabile ed immenso affrontato da Zeni con grande serietà a tutto vantaggio della cultara e della divulgazione di questa grande musica.

Mirko
 
     
  01/04/2009
On line
Testo che colma una lacuna nella musicologia jazz in Italia. Peccato per la discontinuità dell'ascolto/lettura dovuta alle difficoltà di collegarsi con il sito dei brani on line.
Faustino


Faustino
 
     
  27/04/2009
Bellissimo libro
Avevo letto in passato diversi libri sul jazz (anche americani) ma questo e' decisamente il migliore che ho letto finora quanto a completezza e a livello di approfondimento. Scritto anche con grande chiarezza.
Complimenti.
Francesco


Francesco
 
     
  23/06/2009
atto di fede
Dato l'apprezzamento generalmente riscontrato, ho appena comparto il libro e mi accingo a leggerlo; certo, la disponibilità completa dei brani su cd e la loro esposizione direttamente nell'ordine in cui sono citati lungo il testo, avrebbero reso ulteriormente appagante la lettura...

ciro
 
     
  02/07/2009
supporti musicali
il libri mi piace molto, solo una domanda come si puo velocizzare la ricerca dei pezzi sul sito, oppure bisogna scorrere tutto l'elenco? se uno non ha un computer a portata di mano come fà per l'ascolto?


carmine
 
     
  03/07/2009
Risposta
Ringrazio tutti coloro che hanno lasciato commenti sul libro. Sono davvero colpito, grazie a tutti.
Mi scuso se rispondo con così grande ritardo, ma a febbraio sono stato investito da una macchina e solo ora sto tornando alla vita...

Per i brani pn line ci vuoe qualche spiegazione.
La divisione tra cd e web è dovuta ad una serie complessa di costrizioni tecniche e soprattutto economiche. Tuttavia vorrei ricordare che potete masterizzare i brani scaricati dal web su un cd o dvd, sia come cd audio sia come cd dati, ormai leggibile dalla gran parte dei lettori portatili o da tavolo.
La ricerca nella pagina può essere fatta attivando la funzione corrispondente sul browser: per esempio in Safari per Mac (come pure per Windows) basta fare cmd-F per attivare la ricerca nella pagina.

Posso anticiparvi che stiamo lavorando per raggruppare tutti i brani on line in una manciata di file .zip per facilitare l'operazione di download.

Un caro saluto a tutti e grazie ancora per la vostra attenzione.
Stefano Zenni


Stefano Zenni
 
     
  13/07/2009
supporti musicali
più proseguo nella lettura ascolto, più mi piace,complimenti.
una domandina qualcuno per caso a provato a utilizzare come supporto di registrazione, ricerca e ascolto dei brani, sia quelli su CD che quelli su internet, un MP3 o qualche oggetto simile? se si come fare grazie.


carmine
 
     
  01/08/2009
Aiutatemi
Dove trovo i brani on line se non c'è un link apposito?Non posso iniziare a leggere il libro

Barone67
 
     
  03/08/2009
Antologia on-line
Per l'ascolto dei brani on-line:
http://www.stampalternativa.it/wordpress/i-segreti-del-jazz/


redazione
 
     
  11/08/2009
grazie
grazie per l'aiuto

luca
 
     
  22/08/2009
It's ok!!!
Credo che dopo un anno e mezzo di studio al Brass Group (conoscete?) di Palermo, mi ci voleva.
Grazie


Maurizio Argento
 
     
  28/09/2009
Peccato!
Perchè solo alcuni brani audio (circa la metà)si riescono a sentire, mentre per gli altri il tentativo di collegarvisi fallisce?

Flavio
 
     
  09/11/2009
Novità
Salve, ho appena comprato il libro e a breve inizierò lo studio.
Ci sono alcune novità sui download on line? Qualcuno è riuscito a raccoglierli in un file .zip? E' possibile averli in formato mp3 invece che in m4a? Non tutti i lettori (SW!) li leggono...
Grazie
Valerio


Valerio
 
     
  20/12/2009
peccato ancora
Ciao a tutti.Mi associo ai varissimi commenti positivi sul testo e sui contenuti altamente interessanti.(Un grazie in generale a St.Alt.).Sono però costretto ad associarmi agli altrettanto vari commenti relativi alle difficoltà di recepire l'ascolto on line(reso ancor più arduo con il portatile).Sarebbe davvero così costoso zippare e inserire tutti i brani in più CDs?Non costa molto più(in tempo e danaro)passare ore inconcludenti al pc?Grazie,a presto
Max,


looping
 
     
  21/12/2009
Domanda:
salve a tutti, sono un appassionato di jazz ma purtroppo non un musicista (nel senso che non ho alcun elemento di conoscenza musicale). mi sono sempre dedicato all'ascolto e ad approfondire gli aspetti storico-biografici. secondo voi e lo chiedo alla redazione ed all'autore in particolar modo, posso essere in grado di fruire di questo testo o è necessario essere musicisti ? grazie a tutti coloro che risponderanno. max

max
 
     
  22/12/2009
Dall'autore
Cari lettori,
grazie per i commenti. Rispondo alle richieste.
1 - I brani sono sia in mp3 sia in m4a ma è possibile leggerli tutti con iTunes, che è scaricabile gratuitamente dal sito Apple. Sempre con iTunes è possibile convertire i brani da m4a a mp3.
2 - L'idea di avere uno o due grossi file che raggruppino tutti i brani è ottima e cercheremo di realizzarla quanto prima
3 - Il libro è scritto in modo che chiunque possa avvicinarsi alla musica, ma non c'è dubbio che alcuni capitoli (come quelli sull'armonia e sul ritmo) richiedano un minimo di conoscenza. In altri basta avere la pazienza di leggere e ascoltare gli esempi con attenzione. Molti altri capitoli non richiedono conoscenze particolari
4 - Fino a poco tempo fa al brano Oleo c'era un file sbagliato (un pezzo dei Talkin' Heads!), finito lì chissà come. A chi avesse scaricato il file: sappiate che è stato ripristinato il file giusto, ma la formazione è sbagliata: al sax c'è Rollins invece di Coltrane. A breve l'errore sarà corretto.

Grazie a tutti i lettori che segnalano errori, sviste o danno suggerimenti. I segreti del jazz è anche un work in progress e il contributo di chi legge è fondamentale.
Un caro saluto
Stefano Zenni


stzenni
 
     
  05/03/2010
Libro esaurito
Salve. Ho provato ad acquistare il libro su www.hoepli.it ma, purtroppo, al momento è esaurito. Vorrei sapere se e quando sarà nuovamente disponibile. Grazie.

Manlio Napoli
 
     
  26/06/2010
LIBRO INTROVABILE
Salve. Quando avete intenzione di ri-distribuire il libro ? Ormai è introvabile.
Grazie


Christian Vettore
 
     
  08/08/2010
Bravo Zenni!!
Come da oggetto! Un grazie di cuore soprattuto per la frase programmatica " dopo la sbornia del post-moderno. è tempo di tornare a praticare i valori selettivi della storia, l'unica strada che può permetterci di prendere il presente per le corna e superarne l'appiattimento conformista che lo domina". In effeti da musicista dopo la sbornia suddetta sentivo il bisogno di un back to the roots ed il tuo libro è già un must per tutti.
però...Ma quando ci metti on line i file zippati? coraggio!
Matteo


Matteo
 
     
  08/06/2011
richiesta
E' assolutamente necessario,data l'importanza dell'opera,rendere agevole e sopratutto ben fruibile l'ascolto dei brani:convertirli in file AUDIO su più CD da rimettere in commercio ! E' estremamente...fondamentale !

MauroA
 
     
  02/10/2011
Scrigno pieno di segreti jazz
Essendo che è un scrigno pieno di segreti jazz, mi associo ache io alla richiesta soprastante di MarioA. Grazie Zenni.

VittorioV
 
     
  04/10/2011
sempre sui brani on line
ma oltre al link per l'ascolto dov'è il link per scaricarli, non ho capito...
Grazie!


ire
 
     
  05/10/2011
brani on line
Cliccando sul titolo di ciascun brano si ha la possibilità di aprire o salvare il file.



redazione
 
     
  08/10/2011
unico file
Io fatto una unica cartella: sia che online che sul cd e me li sono caricati sull'iPod.

VittorioV
 
     
  12/10/2011
Brano OLEO
11/10/2011
Ho acquistato la prima edizione del libro.
Non smetto mai di consultarlo e di ascoltare i brani proposti. Veramente un libro eccezionale.
Vi segnalo tuttavia che il brano OLEO (esec. Miles Davis ) non è stato tuttora corretto.
Spero provvediate.
Ho già prenotato in libreria "Le strade del Jazz".Quando uscirà?


PieroT
 
     
  14/11/2011
prezzo
preso il libro alla fiera della Microeditoria a Chiari.
ho scoperto con piacere che online costa di meno.
avete perso un cliente,per principio


???
 
     
  15/11/2011
Prezzo e qualità
Gentile lettore, è vero che acquistando dal nostro sito si beneficia di uno sconto del 15% sul prezzo di copertina, ma al prezzo scontato vanno poi aggiunte (per ordini fino a 30 euro) le spese di spedizione, che hanno un certo peso.

Comunque, da parecchi anni ormai pubblichiamo con una particolare attenzione al rapporto qualità-prezzo, per rendere i nostri libri accessibili a tutti.

Nel caso specifico, con una spesa di 25 euro si è garantito un libro unico nel suo genere come quello di Stefano Zenni (328 pagine con cd allegato).


Angelo Leone (Stampa Alternativa/Nuovi Equilibri)
 
     
  27/01/2012
file audio
Per questioni di comodità ho scaricato e riordinato tutti i brani messi a disposizione (sia cd che web).
I file audio (m4a compresi) sono stati convertiti in mp3 a 192k, e poi divisi e riordinati in base alle liste fornite a fondo libro (stranamente in queste liste non compaiono circa 70 dei brani scaricabili online).

Se può interessare, e sperando di fare cosa gradita, posso pensare di condividerli tramite una piattaforma di file sharing (sono circa 2.50 GB).

Un grazie enorme a Zenni per questo libro enorme.


GioM
 
     
  07/02/2012
Re. file audio
Caro lettore,
grazie per il lavoro fatto!. Abbiamo preparato anche noi un file simile, con annessa discografia, correggendo peraltro gli errori che altri lettori segnalano. Sarà messo on line in concomitanza con l'uscita di "Storia del jazz. Una prospettiva globale", ovvero tra meno di un mese. Tuttavia gradirei poter vedere il suo bel lavoro. Può contattarmi privatamente a stzenni@me.com


Stefano Zenni
 
     
  02/06/2012
UNICO NEO
Anch'io non capisco perché essere costretti ad andare su internet per ascoltare altri brani non inclusi nel cd allegato al libro. Questioni di economia? Per qualche dollaro in più avrei gradito tutti i brani in due cd.

JAZZFRANZ
 
     
  27/06/2012
I segreti del jazz
Mi associo agli apprezzamenti sul testo e sulle sue 'potenzialità per apprezzare l'ascolto del jazz; ma inevitabile associarsi anche alle critiche sull'ascolto, tanto più che alcuni brani sono fondamentali anche per il nuovo libro di Zenni altrettanto straordinario.
A quando i file .zip?


Purapelle
 
     
  01/03/2013
magnifici segreti
Sto leggendo "I segreti del jazz" che trovo magnifico, scrittura limpida, documentazione incredibile.
Se si tengono due finestre aperte - una per il CD e l'altra per il sito - è molto facile accedere ai brani.
Alcuni brani purtroppo non si aprono correttamente.
Un grazie grande all'autore e a Stampa Alternativa.


ultimovikingo
 
     
  03/03/2013
fruizione off-line
@GioM se ti va di condividere il lavoro che hai fatto tramite file sharing o uno di qui servizi tipo mediafire a me personalmente farebbe molto comodo e ti sarei immensamente grato, d'altronde mi pare di capire che non sia il solo ad avere problemi di lettura offline, a parte questo i miei complimenti a Stefano Zenni per gli ottimi libri (li sto leggendo tutti e due) e a Stampa Alternativa. Cercando su internet ho visto che non è facile trovare cose così complete su questo argomento neanche in inglese.

Kust
 
     
  04/03/2013
"magnifici segreti": grazie
Gentile lettore, grazie - anche da parte dell'autore - per gli apprezzamenti.
Quanto ai brani che non si aprono correttamente, le saremmo grati se potesse indicarceli: può farlo inviando un'e-mail alla redazione utilizzando il form che trova a questo link:
http://www.stampalternativa.it/contatti.php

La Redazione di Stampa Alternativa


Redazione
 
     
  06/03/2013
JAZZ Genealogia di un linguaggio artistico......
UN VOLUME ( 400pg, Publisicula - PALERMO ) CHE AFFRONTA IL PROCESSO EVOLUTIVO DEL LESSICO JAZZISTICO ATTRAVERSO I SUOI PROTAGONISTI BIANCHI E DI COLORE, UNA PUBBLICAZIONE( CARTA PATINATA CON UN AMPIO CORREDO FOTOGRAFIC BIANCONERO),CHE PONE IL LETTORE DI FRONTE ALL'EVOLVERSI DEI VARI DIALETTI DELLA MUSICA AFRO-AMERICANA,E NON SOLO, SPAZIANDO ANCHE SUL JAZZ EUROPEO CON ESPRESSO RIFERIMENTO A QUEI PROTAGONISTI CHE NE HANNO PROMOSSO LA DIFFUSIONE, INTERPRETANDONE I PIU PROFONDI VALORI.PRESENTE ANCHE UNA RASSEGNA DI INTERVISTE A FAMOSI CRITICI AMERICANI DEL PASSATO CHE SI SONO ESPRESSI SULLE PROSPETTIVE FUTURE DI QUESTA MUSICA.IL LIBRO E' STATO ACCREDITATO PRESSO LA BIBLIOTECA DELLE ARTI DI BRUXELLES PER IL CAPITOLO DEDICATO LA JAZZ BELGA CON UNA RECENSIONE SULLA RIVISTA DI LETTERE ED ARTI "TEXTYLESN" A FIRMA DEL CRITICO JEAN PAUL DE NOLA .

Piero Terranova
 
     
  30/08/2013
albe felici, grazie
Ho comprato da poco I segreti del jazz. Pensavo che ormai potessero essere soltanto i figli a farmi passare le notti in bianco. E invece questo libro mi fa tirare (felice) l'alba.
La ringrazio davvero, caro Stefano.
fabio


fabio artoni
 
     
  07/12/2013
E una versione audio ebook no?
Gentile Redazione

Dopo aver letto le più che positive recensioni voglio acquistare questo libro; tuttavia mi chiedo se non state pensando di farne un audio-ebook in formato epub3. La tematica del libro si presta moltissimo, avere la possibilità di leggere e ascoltare i brani a piè pagina del proprio ebook in qualsiasi luogo sul proprio tablet è di una comodità assurda (fino a ieri). Ultimamente ne ho letti vari in questo formato e penso che sia un ottimo sistema.

Cordiali Saluti


Udodance
 
     
  18/12/2013
grande
attendo anch'io i file dei brani sul web e li ascolterò con piacere.
devo tuttavia dire che suono un pol la tromba e non sapevo nulla di jazz, poi ho letto polillo e ora questo bel libro…beh non riesco più a staccarmi dalle tracce del cd. ed il libro mi fa assaporare di più l'ascolto. cenestesia allo stato puro.
grazie!


leomassaro
 
     
  30/01/2014
File zip da scaricare
Salve, complimenti per il magnifico testo di Zenni. E' possibile attuare ciò che era stato promesso in una delle precedenti risposte, cioè, rendere disponibile il download di file zip contenenti i brani online?

Grazie

Antonio


Antonio
 
     
  26/02/2014
come scaricare rapidamente i file
Ho letto le prime pagine e sono molto interessanti.
Vista l'assenza di .Zip unico per le tracce online, ed essendo programmatore ho trovato un metodo per scaricare i files.
Prendersi da qui:

http://users.ugent.be/~bpuype/wget/

il programma: wget.exe
Poi in un file .bat nella stessa cartella di wget, inserire stringhe di scaricamento, tipo:
wget http://www.ricercajazz.info/segretijazz/12th_StreetRag_Bechet.mp3 12th_StreetRag_Bechet.mp3

a chi è interessato mando tutto il file .bat generato da un parser dell'html
Alessandro


zambo
 
     
  27/02/2014
segreti svelati
Mi associo ai commenti sopra, un libro veramente utile, anche per chi proviene dall'ambito classico e inizia ad esplorare il jazz. Ma..è stato poi reso disponibile un file che racchiude tutti i brani, quello di cui se ne prevedeva l'uscita insieme al libro "storia del Jazz. Una prospettiva globale"?
Grazie ancora all'autore, anche per il libro di storia del jazz, altro aiuto notevole.


gabriele
 
     
  01/07/2014
File .zip
Buongiorno, è stata alla fine pubblicata la raccolta di tutti i file on-line in un unico file .zip da scaricare?
Qualcuno degli utenti lo ha caricato in qualche server di filesharing?
Grazie e saluti


Valerio
 
     
  23/07/2014
Un grande viaggio
Dopo aver seguito con grande interesse alcune lezioni di Stefano Zenni all'Auditorium di Roma, sono venuto a sapere di questo libro e l'ho comprato. Lo sto leggendo, ascoltando,studiando, e non trovo parole sufficienti per ringraziare l'autore! E' un libro divulgativo e per esperti, riesce a scomporre con pazienza e accuratezza metodologica le molteplici sfaccettature del jazz, rende chiari aspetti che in lunghi anni di studio della musica non credevo potessero essere in modo così esaustivo. Avevo seguito molti anni fa alcune lezioni di Marcello Piras, illuminanti, ma con un libro corredato di così tanti brani di ascolto si va oltre! Sono al terzo capitolo e ogni tanto mi fermo, torno indietro, rifletto, vado avanti... E' un grande viaggio! Grazie Stefano, grazie di cuore!!

Alfredo Rocca
 
     

LASCIA UN COMMENTO
Nickname: (obbligatorio)
Titolo: (obbligatorio)
Testo:
   
 

Banda Aperta Srl - via G. Gatteschi, 23, 00162 Roma - P.Iva 12965071009 | Privacy Policy