HOME > COLLANE > NEW JAZZ PEOPLE > WAYNE SHORTER...
 
   
 
 

Michelle Mercer
WAYNE SHORTER
Il filosofo col sax


COLLANA: New jazz people
GENERE: Musicale
pp. 224
Anno: 2008
PREZZO: 12,75 euro
(15% di sconto sul prezzo di copertina: 15,00 euro)
ISBN: 978-88-6222-023-1




 
   
 

Mario Boffo
FEMMINA STREGA
  Daniele De Michele
LA BALLATA DI CIRCE
  Chiara Fortebraccio Di Domenico
POCHE REGOLE SEMPLICI
 
 

Sono in molti a considerare Shorter il “numero uno” del jazz contemporaneo, e le ragioni non mancano: custode dell’eredità artistica di John Coltrane e Miles Davis, compositore fra i più stimati, sassofonista originale come pochi. La sua carriera cinquantennale è un flusso ininterrotto di musica sempre personalissima e traboccante di idee. Ma egli è anche, al di là della musica, un guru: a sentirlo parlare si viene trascinati in un mondo parallelo, dove la verità appare sempre come metafora, e la realtà s’intreccia con i simboli di cui essa è portatrice. Shorter è il filosofo di una filosofia che crede ancora allo stupore infantile, all’enigma della vita che viviamo ogni giorno, alla musica come strumento per accedere a dimensioni sconosciute dell’esperienza e della conoscenza: un umanesimo nuovo, ma dal cuore antico. Il Buddismo, la fantascienza, il misticismo e l’arte sono per lui il tessuto connettivo di un modo di esistere: di una vita impegnata nel continuo riflettere sul mistero stesso del vivere.
Con una scelta consona alla sua natura anticonformista, Shorter ha voluto come biografo non un nome altisonante della critica o dell’accademia, ma una sensibilità femminile, morbida e acuta, estranea a ogni erudita militanza jazzistica e capace di cogliere le vibranti sfumature della sua filosofia personale, di rievocare con passione e coinvolgimento i momenti – magici e tragici – della sua esistenza umana e artistica. L’autrice ci restituisce ricordi e pensieri shorteriani su Miles Davis e Art Blakey, John Coltrane e Charlie Parker, Joe Zawinul e Jaco Pastorius, Chick Corea e Herbie Hancock, Joni Mitchell e Carlos Santana, il gotha del jazz moderno e contemporaneo nonché gli aristocratici del rock. E non tralascia il fumetto, la fantascienza, il cinema: tutte le persone, le idee, le forme artistiche e musicali intercettate da Wayne Shorter nella vita sono qui illuminate dalla visione eccentrica e curiosa di un artista ineffabile.

Prefazione di Wayne Shorter
Introduzione di Herbie Hancock

APPROFONDIMENTI

musicaround_wayne.txt. recensione su musiaround.net
aaj_zerbo.txt. recensione su http://italia.allaboutjazz.com
 
   
 

Banda Aperta Srl - via G. Gatteschi, 23, 00162 Roma - P.Iva 12965071009 | Privacy Policy