HOME > COLLANE > ECOALFABETO > BICI RIBELLE...
 
   
 
 

Luigi Bairo
BICI RIBELLE
Percorsi di fantasia, resistenza e libertà


COLLANA: Ecoalfabeto
GENERE:
pp. 160
Anno: 2010
PREZZO: 10,20 euro
(15% di sconto sul prezzo di copertina: 12,00 euro)
ISBN: 9788862221115




 
   
 

Sabina Morandi
IN CASO DI PIOGGIA LA RIVOLUZIONE SI TERRA' NELLA HALL
  Costanza Previtali
UN BALLO SOLTANTO E VADO VIA
  Susanna Fioretti
QUATTRO AL SECONDO

Filosofia e pratica della bicicletta: dalla controversa storia della bici di Leonardo fino ai giorni nostri. Ecco allora i ribelli sulla bici: dall’anarchico Luigi Masetti, ciclo-viaggiatore d’inizio secolo, al patafisico Alfred Jarry, al padre della psichedelia Albert Hofmann. E poi bici resistente: da quella partigiana, a quella dei vietcong sulla pista di Ho Chi Min, fino a quella dei Provos di Amsterdam, e alle odierne della Critical mass, e alle ciclofficine italiane. L’uso quotidiano viene approfondito dal Breviario del ciclista urbano. Mentre nelle pagine dei pedalatori dei boschi c’è tutto quello che occorre: dalla scelta del mezzo all’equipaggiamento e agli itinerari.
Non manca la bici dei bimbi.

APPROFONDIMENTI

Luigi Bairo a "Chiodo fisso", RadioRai 3
www.radio.rai.it/podcast/A0059038.mp3

Luigi Bairo a "Fahrenheit", RadioRai 3
www.radio.rai.it/radio3/fahrenheit/mostra_evento.cfm?Q_EV_ID=315811#

Recensioni e segnalazioni on-line

www.dimensionesuonodue.it/news/4590144?print=1

transonanze.splinder.com:80/post/22992411/bici-ribelle-di-luigi-bairo-f-grispello

ferroetabacco.blogspot.com/2010/07/bici-ribelle-di-luigi-bairo.html

www.cyclinside.com:80/Technews/In-Libreria/Bici-ribelle-di-Luigi-Bairo.html

www.ecocoaching.it/2011/10/recensione-bici-ribelle-di-luigi-bairo.html

www.lettera.com/libro.do?id=7712


 

I COMMENTI DEI LETTORI
  09/03/2010
Quando la bici diventa ribelle
Oltre testi e resoconti di viaggio, Luigi Bairo ha pubblicato libri di narrativa per ragazzi, il romanzo di fantascienza Tod giocattolo ribelle (2003) e libri di argomento pedagogico come Mi hanno allevato gli Indiani (2003), e Capitan Nuvola (2001), entrambi in collaborazione con il poeta e pedagogista Gianni Milano. Nel suo narrare privilegia le tematiche ambientali e in particolare la diffusione della cosiddetta filosofia della bicicletta. Con “Bici ribelle” torna in un certo senso all’origine: l’esordio narrativo, nel 1997, avvenne con Bici e Libertà. L'arte del viaggio in bicicletta.
Bici ribelle ripercorre la controversa storia della bicicletta, partendo da uno schizzo copiato da un allievo di Leonardo da Vinci e arrivando a oggi. Pedalando, con disincanto parla di politica, di anarchici, di “resistenza”, che è una virtù del ciclista ma che nel percorso diacronico della storia contiene richiami alle vicende delle staffette partigiane che in bicicletta eludevano i nazifascisti sulle nostre montagne, ma anche a quelle dei vietcong sulla pista di Ho Chi Min, fino a quelle dei Provos di Amsterdam. Maneggevole come un tascabile, è un libro curioso, a partire dal misterioso bassorilievo riportato in copertina.
Se amate girovagare in bicicletta, mettetevelo in tasca: potrà tornarvi utile il capitoletto intitolato Breviario del ciclista urbano. Le pagine dei “pedalatori dei boschi”, con la guida all’equipaggiamento e agli itinerari, hanno un valore anche per i neofiti della disciplina.

Tiziana Macario, Il Risveglio, 18 febbraio 2010


tiziana m.
 
     

LASCIA UN COMMENTO
Nickname: (obbligatorio)
Titolo: (obbligatorio)
Testo:
   
 

Banda Aperta Srl - via G. Gatteschi, 23, 00162 Roma - P.Iva 12965071009 | Privacy Policy