HOME > COLLANE > FIABESCA > FORMIGGINI...
 
   
 
 

Antonio Castronuovo
FORMIGGINI
Un editore piccino picciò


COLLANA: Fiabesca
GENERE:
pp. 200
Anno: 2018
PREZZO: 11,90 euro
(15% di sconto sul prezzo di copertina: 14,00 euro)
ISBN: 9788862226400




 
   
 

Michele Guerra
LE TIGRI DELLE GABBIE INVISIBILI
  Denise Ciampi
L'AMORE DI GRETA PER I PAPPAGALLI
  a cura di Lorenzo Molfese
VOLTAIRINE DE CLEYRE – UNA POETESSA RIBELLE

Si nasce editori come si nasce poeti, disse una volta Formíggini. Proprio vero: l’editoria, così come la poesia, non s’improvvisa. E lui con quella dote riuscì anche a diventare l’editore meno noioso del suo tempo.
Il fatto è che Formíggini fu talmente tante cose da ingarbugliare ogni tentativo di classificazione: uomo ironico, ebreo che si sentiva italiano, editore, fondatore di riviste, scrittore,filosofo dell’umorismo.
La sua vita di ebreo assimilato fu interrotta nel 1938 dalla tegola delle leggi razziali, contro cui decise di protestare col gesto più eclatante che ci sia: il suicidio.
Questo libro narra la vita di un uomo straordinario, ma attraversa anche drammi e scempiaggini di quel ventennio fascista in cui fu attivo.

--- --- --- --- ---

Antonio Castronuovo è saggista e traduttore. Ha pubblicato molti titoli con Stampa Alternativa (tra cui Suicidi d’autore, Macchine fantastiche, Alfabeto Camus).Il suo ultimo libro è Ossa cervelli mummie e capelli (Quodlibet).
Come traduttore dal francese ha pubblicato per Stampa Alternativa L’incendio e altri racconti di IrèneNémirovsky, Il cervello non ha pudoredi Jules Renard, Fisiologia del flâneur di Louis Huart.
 

LASCIA UN COMMENTO
Nickname: (obbligatorio)
Titolo: (obbligatorio)
Testo:
   
 

Banda Aperta Srl - via G. Gatteschi, 23, 00162 Roma - P.Iva 12965071009 | Privacy Policy