HOME > COLLANE > SCONCERTO (NUOVA SERIE) > FRANCESCO DE GREGORI...
 
   
 
 

Mario Bonanno
FRANCESCO DE GREGORI
Il sovversivo della forma da Alice a Bufalo Bill


COLLANA: Sconcerto (nuova serie)
GENERE:
pp. 96
Anno: 2019
PREZZO: 11,90 euro
(15% di sconto sul prezzo di copertina: 14,00 euro)
ISBN: 9788862226530




 
   
 

Giulio Marcon
MORIRE PER UN LIBRO
  Paolo Francesco Pruonto
GUIDA AL PEPERONCINO
  Enrico Corsi
AJARN FARANG

Il sovversivo della forma non č un libro su Francesco De Gregori. Č piuttosto un testo divagante intorno all’idea del sovvertimento semantico che il cantautore ha impresso alla canzone. De Gregori č stato il primo rivoluzionario del verso cantato della storia. Lo č stato sin dall’inizio – sin dal primo apparire spiazzante di Alice –, e ha continuato a esserlo nelle canzoni e nei dischi a seguire. Il suo tratto poetico, i suoi topoi, luoghi e schemi narrativi, stanno tutti nei suoi primi quattro album. Nella quadrilogia ermetico-evocativa pubblicata in successione: dal 1973 al 1976, da Alice non lo sa a Bufalo Bill. Passando per Francesco De Gregori e Rimmel.
Quello di Francesco De Gregori č un verseggiare da equilibrista, un destreggiarsi continuo tra musica e parole, con strofe quasi mai didascaliche o monodirezionali. Le sue canzoni non blandiscono, non pontificano, non moraleggiano, limitandosi alle libere associazioni, al suggerito. In una lingua che arrischia i voli pindarici e le cadute – le pagine chiare e le pagine scure di Rimmel – mischiando il parlato con il colto, il rimando politico e quello personale, in un intreccio suggestionante, che fa del cantautore un apripista musical-letterario. Un caposcuola sovversivo. O forse soltanto – nomen omen – Francesco De Gregori.

MARIO BONANNO č autore di articoli e libri sui cantautori italiani.
Per Stampa Alternativa ha pubblicato: Che mi dici di Stefano Rosso? Fenomenologia di un cantautore rimosso; Rosso č il colore dell’amore. Intorno alle canzoni di Pierangelo Bertoli; Io se fossi Dio. L’apocalisse secondo Gaber; La musica č finita. Quello che resta della canzone d’autore italiana; Č vero che il giorno sapeva di sporco. Riascoltando Disoccupate le strade dai sogni di Claudio Lolli; Ho sognato di vivere. Variazioni sul tema del tempo in Roberto Vecchioni.
 

LASCIA UN COMMENTO
Nickname: (obbligatorio)
Titolo: (obbligatorio)
Testo:
   
 

Nuovi Equilibri Srl in liquidazione - via Ripagretta 6 - 01016 Tarquinia - C.F. e P. IVA 01554950566 | Privacy Policy